Quanto costa una donna ?

Negli ultimi giorni, in maniera del tutto casuale, mi è capitato di ascoltare dei discorsi che vertevano sul famosissimo binomio donne=soldi.

Come sapete, non sono solo un affamato di Sushi, ma anche di telefilm e, facendo zapping, mi capita spesso di guardare qualche episodio di “Romanzo Criminale”, una serie che narra le gesta della tristemente famosa banda della Magliana.

romanz3L’elegantone Dandi si ritrova in carcere con l’amico-compagno di scorribande “il freddo” e, intuendo che l’angoscia di quest’ultimo è più legata ad una donna, piuttosto che all’essere rinchiusi al gabbio, ricorda un aneddoto di quando lui era un giovanissimo cameriere e al bar servì una coppia di vips: lei era una giovane famosa, le cui foto gnude venivano pubblicate in svariate riviste osè, lui era un insulso vecchio palesemente ricco.

Il vecchio, ovviamente, capii che il giovane cameriere aveva gli ormoni che avevano raggiunto il 100° grado della scala mercalli e, mentre gli lasciò una lauta mancia, filosofeggiò dicendo al giovine: “Comincia a mettere sti sordi da parte, le donne te le devi comprà”.

Qualche giorno fa, leggo di una modella che si era iscritta in una apposita agenzia che si occupa di escort. E’ una intelligentissima 18enne italiana che aveva saputo, da qualche intelligentissima amica, che qualche coglione sganciava più di un milione di euro per andare a letto con una vergine. Come spesso accade, la minchiatella poi diventa una notizia bomba, è scoppiato un casino, la famiglia di lei ha saputo e ovviamente non ha apprezzato moltissimo, ma soprattutto l’agenzia (che prende il 3% sia dal cliente che dalla donzella) continua a chiamarla perchè qualcuno è disposto a pagare anche un milione e seicentomila euro per scoparsela. Lei, adesso, è nella fase pentimento, non voleva, si è pentita, la situazione le è sfuggita di mano (dove per situazione intendo la situazione, non il pene del cliente !), voleva semplicemente provare a fare la troia, ma quando ha capito che poteva essere una troia, si è tirata indietro e ha pensato “Non voglio essere una troia !”. Cosa non si fa, ai giorni nostri, pur di apparire ?!

Il terzo episodio, il quale mi ha fatto scattare la molla che mi ha portato a scrivere questo post, anche se non siamo nel week end, è un breve dialogo avvenuto con un mio esimio collega, che chiamerò con un nome di fantasia, cioè Michele. Si parlava di una rumena che, in fondo, forse mi piaceva. Siamo stati per anni nel limbo, nel cosidetto (da chi ?) “purgatorio dell’amore”, cioè nella fase “siamo amici ma potremmo essere…”, “non siamo trombamici perchè siamo solo amici”, “non siamo trombamici perchè siamo persone romantiche”. Da qualche mese lei ha trovato un moroso, un rumeno come lei. E’ giusto così, Dio li fa e poi li accoppia, e se a me ha dato una bambola gonfiabile vuol dire che posso ambire solo a questo (e smettila di guardarmi con quello sguardo fisso mentre sto scrivendo un post !!!).

Michele mi disse una frase alla quale, sul momento, non diedi peso. Mi fa: “dovevi farle capire che tu hai più soldi di lui“. Poichè io, putroppo, in testa ho un processore alquanto lento e che funziona ancora a carbone, realizzai qualche ora dopo. Il punto di vista di Michele era ed è interessante: mostrare alla ‘guagliona di turno prima la tua disponibilità economica e, solo successivamente, le tue doti umane, fisiche, sessuali e pissicologiche.

A quel punto, presentandoti con una rosa rosa e una copia del 730, scoppia l’amore e, probabilmente, alla signorina, non frega un cazzo se sei una merda che magari le rutta in faccia mentre te la trombi perchè “e to bevuo quatro gotti” da Gigi il troione.

i-soldi-contano-con-le-donne

Tre storie diversissime che mi hanno fatto riflettere. Nel primo caso, come dicevo, parliamo di un’altra epoca (anni ’60) e credo che la mentalità del “se tu mi mantieni, io te la do, anche tre volte al giorno, preferibilmente dopo i pasti”, sia abbondantemente superata perfino in un paesino sperduto del profondo sud. Il vecchio puttaniere e la giovane tette 80sima misura, sono un’estremizzazione di quello che, secondo me, era la realtà di allora, ovvero un contesto tristissimo in cui la donna non valeva un cazzo.

Nel secondo caso, ci sarebbe da discutere sul fatto che, anche se parliamo di una modella, quindi di una sticchia di un certo livello, probabilmente farsi fottere, ma sistemarsi per tutta la vita, sarebbe un’opportunità da prendere quantomeno in considerazione. Del resto mica parliamo di 500 euro ! In fin dei conti, fatichiamo ogni giorno per molto meno e, spessissimo, la nostra dignità viene calpestata (penso per esempio ai poveri cristi che lavorano nei call center). Insomma, bisognerebbe discutere sul significato intrinseco-estrinseco della parola “prostituzione”.

Nel terzo caso, la tesi è interessante, ma credo che possa essere messa in atto soprattutto con le donne che provengono dall’est. Con questo non voglio dire che le rumene sono troie che cercano il pollo da spennare, mentre le italiane credono ancora nel principe azzurro (mi fa ridere questa idea !); tuttavia penso che parecchie donne dell’est abbiano ancora quell’idea del “mi sposo, così mi sistemo”, che era tipico della mentalità soprattutto delle donne italiane del sud, parecchi anni fa.

Sono straconvinto che parecchie donne (forse la maggioranza ?) sono accecate più dal portafoglio (pieno) che dai sentimenti, e forse hanno anche ragione ! Mi metto nei loro panni e penso: cosa è meglio ? stare con un vecchio bavoso che mi compra la borsetta in pelle umana, mi consente la vacanza a Singapore, posteggia il suo Cayenne fuori il ristorante stellato di Cracco, oppure prendermi un coglione qualsiasi di Impiegato che la sera ti racconta di quanto sono coglioni i suoi colleghi e che ti dice “Amoruccio uccio uccio andiamo alla cassa dai, che già il carrello…. eh dai… ci siamo capiti…” ???

Si vabbè, ma il romantico mi regala le rose per San Valentaino ! E vuoi mettere il bel gesto romantico e magari le cazzo di vacanze a Caorle, a fronte di 500 euro di conto nel ristorante stellato dove hai mangiato il vitello pastellato mantecato con riso saltato e contorno fustellato e il mare dei Caraibi ?

Per concludere, cerchiamo di esser seri. Insomma, nel 2018, la donna bisogna ancora comprarsela ? Quanto incide il Dio danaro ? Al di là delle mie battute idiote, può essere che il mostrare un vero o presunto benessere (o comunque un budget superiore) porti a conquistare la meta ?

Può essere che solo i brutti e le brutte, solo gli sfigati e le sfigate, siano mossi/e da sentimenti reali, sinceri e puri, mentre, per avere qualche etto di gnocca, devi essere un imprenditore di te stesso o avere un papy che ha la fabbrichetta ?

Devo essere sincero: non ci ho mai pensato ! Nella mia “etterna singlaggine” ho pensato a tante cose, ma non alla componente-schei, anche perchè non sono nè un benestante nè, per fortuna, uno che se la passa malaccio.

La vera domanda è: c’è una prostituta dentro ogni donna ?

 

Annunci

15 risposte a "Quanto costa una donna ?"

  1. vikibaum 15 febbraio 2018 / 16:08

    non saprei vince: sto, diciamo, bene di mio per tante fortuite circostanze quindi gli uomini me li sono sempre scelti in base ai miei canoni che non includono il danaro. Con mio marito sono andata ad armi pari e abbiamo firmato un armistizio 😀 ciaooo
    p.s. mi risulta comunque che ci sono anche parecchi mignottoni maschi…lo so con sicurezza 😀

    Piace a 2 people

  2. CarlaNonnaPapera 2 febbraio 2018 / 07:59

    La mia risposta alla scottante domanda è: una donna che cerca un uomo ricco sarà attratta solo dai soldi; una donna che cerca un partner che abbia cervello non guarda nemmeno come è vestito… Sempre per buttarla sul cibo: è come quando scegli in che ristorante vuoi andare a cenare, quali sono le caratteristiche che ti colpiscono e determinano la scelta?
    Per il resto sono d’accordo anch’io con Vicky.
    Bellissimo articolo Vince….!!

    Piace a 1 persona

  3. vincenzomobys 24 gennaio 2018 / 11:08

    Prenota per due. E digli di cancellare tutti gli appuntamenti dopo il nostro ! 😀😀

    Piace a 1 persona

  4. redbavon 24 gennaio 2018 / 10:42

    La mia “costanza” è dovuta la fatto che sento quelle vocine tutti i giorni e fanno un gran baccano per essere le prime a uscire. Sento le voci…ebbene sì, dovrei andarmi a fare curare. Da uno bravo.

    Piace a 1 persona

  5. vincenzomobys 24 gennaio 2018 / 10:40

    ahahah no carissimo red, niente “click bait”, non so nemmeno cosa sia. Come sai io scrivo solo se quella vocina che è dentro la mia testa mi dice di farlo. Infatti possono esserci tre articoli in una settimana e silenzio per un mese. Non riesco ad essere costante (come te e tanti altri). Per il resto, grazie del “in bocca al lupo” ma, come sempre, le persone intelligenti hanno capito o capiranno dove voglio andare a parare.

    Piace a 2 people

  6. laurettafilippi 24 gennaio 2018 / 10:38

    Secondo me con entrambi e lo stesso discorso vale (anche se in misura diversa, forse proprio x il testosterone come dici tu) anche per gli uomini. Prima ancora di innamorarmi, guardi di più una donna normale con un lavoro o una disoccupata che magari chiede la carità all’angolo della strada? Poi lasciamo perdere gli eccessi che quelli penso siano semplicemente limitati mentalmente e basta

    Piace a 2 people

  7. redbavon 24 gennaio 2018 / 10:28

    Hai deciso di farti lapidare? Hai deciso di aumentare le visite con la tecnica del “click-bait”? Vuoi farti sommergere da maschi-sono-tutte-troie(tranne mamma ed eventuali sorelle, quelle no, giammai!) e femmine-sei-il-solito-sessistO(per par condicio di genus)? No, dico, caro Onbecienzo, questo è un argomento foriero di vento e zizzania.

    I miei due centesimi (mi trattengo perché ne ho parecchio in canna alle dita sull’argomento) sono: se si parla di “prostituzione” distinguiamo quella del corpo e quella della mente. La prostituzione del corpo nel 99% dei casi equivale a schiavismo, si riporta sempre a condizioni di schiavismo (e non mi mischiate i casi di quelle o quelli che dichiarano di farlo perché piace); quella della mente – che può diventare anche del corpo – è più complessa e articolata e, in diversi casi, è una “scorciatoia” tipica di chi non vuole fare la fila nella vita. Non c’è differenza di genere: vale per le donne e vale per gli uomini.

    Un nota di merito per avere avuto il coraggio di proporre questo tema. Il mio “in bocca al lupo” per il resto.

    Piace a 1 persona

  8. vincenzomobys 24 gennaio 2018 / 10:16

    Sono d’accordo ! Forse, come accennava qualche altra persona prima di me, la differenza sta nel fatto che esistono coglioni (per carità, sicuramente miliardari) che spendono tre milioni di euro per andare a letto con una vergine, mentre le donne spenderebbero questa cifra in scarpe e borsette 🙂
    Probabilmente è soprattutto una questione di testosterone, del resto la prostituzione è florida e sui marciapiedi notiamo povere criste, non certo gigolò.
    Al di là del discorso puramente sessuale (che, per me, ha un aspetto secondario in questo post), resta ancora valido il mio quesito: le donne si conquistano col cuore o con le carte da 100 euro ? 🙂

    Mi piace

  9. Liza 23 gennaio 2018 / 23:28

    La Superficialita’ caro Vin regna da entrambe le parti purtroppo .
    Ma tu non smettere di credere..le donne non sono tutte così(e nemmemo gli uomini per fortuna)

    Piace a 3 people

  10. vincenzomobys 23 gennaio 2018 / 23:18

    Eh lo so … hai ragione ma scrivo da mio punto di vista e il mio punto di vista è quello di un uomo che ha dovuto ingoiare tanti rospi e che oggi ti può solo dire: gli uomini saranno anche coglioni ma dalle donne mi sarei aspettato qualcosina di più … invece sulla carta tutte a parlare di romanticismo e di valori, mentre in realtà la superficialità regna sovrana.

    Piace a 2 people

  11. Liza 23 gennaio 2018 / 23:11

    All’ultima domanda io (e sottolineo IO)risponderei ma così per dire eh?Con un’altra domanda :Ma non sara’ che ci sono uomini coglioni il cui unico modo che hanno di interagire e’ col portafogli ???No così..per chiedere eh?
    Perche’ tu hai fatto tre esempi canonici dell’idiozia femminile…ma anche gli uomini non scherzano in quanto a pochezza .. 😏

    Piace a 4 people

  12. vincenza63 23 gennaio 2018 / 23:03

    Sinceramente amico mio in ogni donna no ma in parecchie assolutamente sì.
    Questo non significa necessariamente che le restanti donne siano frigide o cessi.
    Semplicemente non sono in vendita.
    A presto 😄
    Vicky

    Piace a 2 people

COMMENTA

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...