Cinquanta sfumature di merda.

LA LUNGA (E DOVEROSA) PREMESSA….

Si lo so, avete tutti ragione ! La casella di posta elettronica del blog è stata invasa da mail di protesta da parte di decinaia e decinaia di lettori di questo sito. Chi protesta perchè non scrivo con la stessa frequenza di qualche tempo fa, chi si lamenta perchè il blog è diventato troppo amaro, chi mi contesta il fatto che, da quando sono diventato un palestrato, bado più al bicipide femorale sinistro che alla morale di chi va in bici a destra.

Questo post fa cagare, lo dice anche il titolo. Mi dispiace ma, per dirla alla Mobys, cioè alla palermitanveronese, sono fra lo smonato e lo scoglionato. Ciò deriva, in buona sostanza, da due fattori. Innanzitutto vedo sempre più vicina la data del mio ingaggio non come osservatore della Juve, come credevo, ma presso un istituto di igiene mentale. Ormai pazzia e sushi sono i miei compagni di viaggio quotidiani. Quando non vedo il sushi, vedo una spillatrice (pardon, in Italia si chiama “cucitrice a pinza”) lanciata in testa a qualche mio collega che puntualmente mi chiede se giovedì viene dopo il mercoledì. L’altro giorno vidi due persone litigare per una manovra sbagliata ed io immaginai la scena di me medesimo che, una volta sceso dall’auto, si metteva accanto a loro ed iniziava a cantare a squarciagola “Dio è morto”. In secondo luogo, e qua siamo seri, noto che le pagine visitate quotidianamente sono quelle in cui scrissi dei post sull’argomento buddismo.

Questa cosa mi dovrebbe far piacere ma, in realtà, mi rompe un po’ i coglioni, perchè di forum e di blog buddisti, curati da gente che ne capisce, ha studiato (e studia) tanto, ghe ne sono a tonnellate e questa, che per usare una parola tanto cara al mio amico RedBavon, è semplicemente una “webettola” in cui il cazzeggio scorre a fiumi, non voleva e doveva tramutarsi in un blog buddista !

Ragazzi, non sono all’altezza, ho semplicemente raccontato qualche mia esperienza derivante da una filosofia che mi ha aiutato tantissimo, ma se cercate spiegazioni, dritte, frasi stile Osho, aforismi da mettere sullo status di Uopappe, andate altrove !

Scusate lo sfogo, ma per me è snervate questa cosa. Per carità, io non posso scegliere quale articolo vi dovrebbe piacere maggiormente e quale meno, ma Mobys è quello che scrive “Quanto costa una donna ?”, “Quando una stella muore”, “Mollo tutto e vado a vivere a Forlimpopoli”, “La vera storia di Carlo Magno”, “Gli scambisti del Baldo” e tanti, tantissimi altri post che mi hanno fatto ottenere interviste a Time, The Washington Post, The Sun, Il fatto dei Cinquestelle, ma non lo sperato riscontro (con relativi feedback) sul web.

ANDIAMO A NOI.

IMG_5500

Perchè questo post ? Perchè domenica scorsa, mentre discutevo con Genoveffa (che ormai avete imparato a conoscere), vidi una classica scena: un uomo, con fare alquanto agitato, incerto fra il sorriso e il pianto, discuteva con la moglie probabilmente di un passo del Vangelo, “perchè ti zio can … ghe potevi anca dir… zio boia… manco mal che ti go avvisà…”, ma lei non se lo cagava di striscio. Annuiva con la testa e sorrideva guardando il suo smartphone.

IMG_5367.JPG
Genoveffa

Scene del genere, ripeto, in area di rigore, avvengono un sacco di volte. Pardon, intendevo dire nella vita di ogni giorno. A quel punto dissi, sia a Genoveffa che a Mario, il mio amico immaginario: “Questa è una cosa che mi darebbe molto fastidio”, e mi soffermai a pensare a tutte le cose che non sopporto.

Caro Mobys, proviamo ad elencare tutti gli atteggiamenti che mi danno un po’ (a volte anche tanto) fastidio. Orbene, pensavo di avere qualche difficoltà ad arrivare a cinque-sei, invece arrivai, con mio grande sgomento, a 125 !

Per ragioni di titolo e di eccessiva lunghezza del post, ne tagliai quindi una settantina ! Non c’è un ordine, sono scritte così come mi son venute in mente in quei dieci minuti di sosta in panchina. Non so se arriverete alla fine ma comunque Buona Pasqua a tutti !

  1. Le pubblicità stupide (vedi condizionatore in cui lei sbeffeggia lui e viceversa) e la tv spazzatura in generale.
  2. Chi sta in piedi accanto a me mentre mangio.
  3. Chi non ha rispetto per il dolore altrui o comunque Rispetto per gli altri in generale.
  4. Chi ti chiede l’amicizia su Facebook ma non commenta mai un cazzo e si lamenta perchè ti sei permesso di cancellarlo/a !
  5. Chi allunga la forchetta sul mio piatto dicendomi soltanto dopo “Posso assaggiare ?”.
  6. I capi che si voltano dall’altra parte facendo finta di non vedere chi è sotto quintali di merda e chi arriva a fine giornata fresco come una rosa.
  7. Chi si lamenta di un organizzazione senza mai organizzare un cazzo.
  8. Chi non caga un tuo messaggio per due giorni e poi se ne spunta con una frase, un video, un audio, che non c’entrano nulla. Capisco che magari non sai cosa dirmi, ma non pensare che io sia così stupido !
  9. Chi antepone l’amore per gli animali a quello per le persone.
  10. Le donne che davanti ti dicono che sono molto severe in tema di uomini ma che poi si fanno sbattere dal primo play boy (o pseudo tale) che capita a tiro.
  11. La donna che dice “ma io lo amo !”, anche se lo stronzo le ha spaccato il naso più volte.
  12. L’utilizzo spropositato ed inutile dello spagnolo nel calcio. Non sentiamo altro che  manita, triplete, falso nueve, tiki taka, cantera, ecc.
  13. Le pubblicità in cui le attrici sembrano anoressiche, vedi spot Aequilibria o Vecchia Romagna.
  14. Chi non aiuta e non ascolta mai nessuno.
  15. Chi picchia un altro essere vivente specie se questi è più debole ed indifeso.
  16. Chi mi dice “Posso venire a casa tua ?” o “Quando posso venire a casa tua ?”.
  17. Chi, anziché dire arancina ed arancine, dice arancino ed arancini.
  18. Chi da per scontato tutto. Vabbè non lo sai che ti voglio bene ?
  19. Chi vorrebbe insegnarti Windows ma non sa neppure cosa sia un mouse.
  20. Le donne che dopo aver fatto sesso mi abbandonano sul letto e vanno via troppo frettolosamente.
  21. Le donne poco romantiche che mi scrivono sms del tipo “Scopami stronzo !”
  22. Le donne che urlano troppo, tipo quella che continuando a gridare “uccellami” svegliò mezza Caprino Veronese.
  23. Chi risponde ad un tuo post parlando dei cazzi suoi.
  24. Chi dice sempre che la vita è un dono meraviglioso o che è tutta una merda. Insomma gli estremisti.
  25. Chi deve ribattere ogni tua tesi ponendosi in una posizione di opposizione. La gente può essere apprezzata o criticata ma anche semplicemente ascoltata. Molti pensavo che criticando sempre e comunque mostrano il loro presunto livello di intelligenza superiore. Non è così, è solo arroganza e presunzione.
  26. Le serie tv che giungono alla cinquantesima stagione.
  27. I genitori che usano i figli come trofei o che non gli consentono di giocare abbastanza.
  28. Le donne che mi lasciano le scritte fatte col rossetto sullo specchio del bagno, tipo “chiamami”, “sei la balena più eccitante che abbia mai conosciuto”, ecc.
  29. Le donne che non vogliono giocare al dottore e all’infermiera.
  30. Le ragazzine che ti lanciano sguardi provocanti pur sapendo che potrebbero essere tue figlie !
  31. Le persone che anziché far scendere dall’aereo per file, si inseriscono da dietro.
  32. Chi critica gli hobby/le passioni degli altri.
  33. Chi parla poco e ti dice che gli sta bene tutto perché o è senza carattere o è falso.
  34. Chi ha inventato la formula “all you can eat”.
  35. Chi dice “fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio”.
  36. Chi non sorride mai e chi sorride sempre (sei ipocrita).
  37. Chi scrive canzoni depressive per far leva sugli adolescenti depressi. “Vestiti e vai con lui, perché io non so darti altro che guai, e una casa e un lavoro non ce l’ho”. Studentessa triste e solitaria nella stanzetta umida e pure incinta… Mammamia !
  38. Chi puzza di sudore o di vestiti non cambiati per giorni.
  39. Il razzismo e il razzismo al contrario.
  40. I tantissimi commissari tecnici di calcio nonché i tanti pseudo sommelier. Il vino è lavoro, passione, cultura, poesia, riflessione, non un succo di frutta.
  41. Chi utilizza troppo olio di oliva nelle pietanze.
  42. I presuntuosi, come chi si crede chef ma non sa cuocere nemmeno uno spaghetto aglio, olio e peperoncino, uno dei miei primi super-preferiti.
  43. Le campane della chiesa che suonano alle sette di mattina della domenica.
  44. Le coppie che litigano in mia presenza.
  45. I giornalisti che si atteggiano a fighi, elegantoni e pettinati come a Big Jim, ma che si esprimono alla cazzo di cane. Purtroppo sono anche in Sky.
  46. Risiko!, perché una partita dura quanto un concerto di Claudio Baglioni.
  47. Chi odia o evita una cosa per partito preso. Vedi “non mangio il kebab perchè è arabo”.
  48. Chi pensa che io non debba osare lamentarmi perché sono pur sempre un terrone in una terra che mi ospita.
  49. Chi smanetta tutto il tempo col cellulare mentre siamo a tavola.
  50. Chi non ammette mai i propri errori.
Annunci

24 risposte a "Cinquanta sfumature di merda."

  1. vincenzomobys 8 aprile 2018 / 19:52

    Brava !! Concordo ! Cosa del resto che succede praticamente sempre con le tue “divagazioni” 😀

    Mi piace

  2. Mariantonietta 8 aprile 2018 / 19:49

    Anch’io ho ricevuto lamentele perchè non scrivo più tutti i giorni e faccio anche lunghe pause, a volte, ma ho risposto che questo per me non è un lavoro e proprio perchè scrivo con spontaneità pensieri ed accadimenti reali ed in più ho molti impegni, devo appunto trovare quel poco tempo che resta per bloggare. Bloggare non è solo scrivere: bisogna stare in rete, leggere gli altri blog, altrimenti che senso avrebbe? Ci sono bloggers che passano, mettono il like, seguono e credono così di aver stabilito un rapporto. Io nemmeno mi accorgo di chi ha messo il like. Contenti loro…

    Mi piace

  3. vikibaum 31 marzo 2018 / 16:15

    .le donne che urlano troppo, tipo quella che continuando a gridare “uccellami” svegliò mezza Caprino Veronese-
    e qui son morta dalle risate anche perché conosco caprino veronese, 8500 abitanti…circa…ciaoooo.

    Piace a 1 persona

  4. redbavon 28 marzo 2018 / 22:48

    Sono arrivato alla fine di volata. Libbbberatorio (cit. Guzzanti che interpreta Funari).
    Il capolavoro però è uno e assoluto: [voce alla Dan Peterson) Per me namber tuentitù.
    “L’Uccellami che svegliò mezza Caprino Veronese”. In tutte le sale, migliori, peggiori e così-così.
    Mi sto rotolando sulla tastiera dalle risate.

    Piace a 1 persona

  5. vincenzomobys 28 marzo 2018 / 01:12

    Hai perfettamente ragione. Allora dove sta la merda ?? Sta nel fatto che non vedo attorno a me gente che condivide anche solo una parte del mio punto di vista ! Io mi incazzo (vedi la violenza sulle donne) laddove molti (fra cui molte donne stesse !!!) vedono la normalità ! Come sto ?? Bene dai, come sempre quando scrivo. Grazie. I cazzi escono fuori quando non ti va più nemmeno di scrivere buona pasqua, altro che lunghi articoli. Ciao cara.

    Piace a 1 persona

  6. vincenza63 27 marzo 2018 / 23:53

    Ciao VincenzoMoby!
    Ho letto il tuo elenco di sfumature ma… non lo sono!
    Ne condivido 51 che sono dichiarazioni violente di insofferenza verso ciò che di disumano e insopportabile l’umanità – non tutta – compie.
    Devo fare una lista liberatoria anche io. Mi sa che poi starò meglio!
    A proposito, tu come ti senti?
    🙂

    Piace a 1 persona

  7. amleta 27 marzo 2018 / 21:44

    Io vorrei rinnegare il mio nome, rinnegare la mia vita ma il destino ha deciso che fossi io, anche se a volte esisto e altre volte non vorrei esistere.

    Piace a 1 persona

  8. vividody 27 marzo 2018 / 21:33

    Ciao Vincenzo dopo aver letto il post penso che le sfumature numero 3,4, 13,14,15, 18, 34, 38, 49 sono le mie preferite 😁 Buona Pasqua 🐣

    Piace a 1 persona

  9. Liza 27 marzo 2018 / 21:32

    Esatto!!! E’ l’unico lunedì simpatico di tutto il calendario…che non cambia e non delude! 😆😆😆😆😆

    Piace a 1 persona

  10. vincenzomobys 27 marzo 2018 / 21:30

    Anche io. L’unica cosa positiva della Pasqua è che rappresenta una domenica vigilia di un lunedì libero 😀😀

    Piace a 1 persona

  11. Liza 27 marzo 2018 / 21:27

    Eh mi sa’ di si.
    Ma posso dirti un segreto??
    Preferisco pasquetta…
    Sara’ per quel bel rumorino di barbeque e griglie che si mettono al lavoro… 😆😆😆😆

    Piace a 1 persona

  12. amleta 27 marzo 2018 / 21:27

    Detto in “giurgintantrevisan” io preferisco le tue 50 sfumature di merda a quelle multicolore che girano per adesso nei cinema. Inoltre credo che non spetti ai lettori dire cosa un blogger deve scrivere, quando farlo e come farlo. Hanno sempre la scelta di non seguire se vogliono no? Quindi lasciali perdere. Consiglio spassionato è 😉

    Piace a 1 persona

  13. vincenzomobys 27 marzo 2018 / 21:26

    Ottimo ! 😀. È uno di quei punti che secondo me non piacerà a molti ma è il mio pensiero.

    Mi piace

  14. Liza 27 marzo 2018 / 21:23

    Wow ….50 cose che non piacciano neppure a me (alcune al contrario perche’ sono femminuccia ma insomma vabbè ci siamo capiti no?)
    Buona pasqua anche a te 😊

    Piace a 1 persona

  15. stefitiz60 27 marzo 2018 / 21:22

    Il punto 9 mi trova particolarmente d’accordo. Non è l’unico ovviamente, ma è quello che mi acchiappa di più

    Piace a 1 persona

COMMENTA

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...