La montagna è salutare.

In quel tempo, scrissi un articolo prendendo spunto da un video pubblicato da un mio amico, titolare di una palestra, che “giocò” sul fatto che “la palestra è salutare”, sia nel senso che frequentarla giova alla salute, sia perchè, secondo lui, è cosa buona e giusta entrare in sala attrezzi e salutare le persone ivi presenti.

Quando ero giovane e avevo i peli del culo a batuffoli, nella mia città natale, che oramai sapete tutti essere Palemmo, sentivo dire spesso “il saluto è degli Angeli”. Il senso intrinseco-estrinseco della frase era “ti saluto anche se mi fai schifo”.

In Italia sono cambiati i governi ma non l’atteggiamento di profonda sottovalutazione del saluto. Ovviamente questa è una battuta delle mie, mi consenta.

Sarà perchè ti amo, sarà perchè, come ho già detto decinaia e decinaia di volte, sono un hombre solitario, un Tex senza Kit, un Ric senza Gian, un albume senza tuorlo, un “vada via” senza “el cul”, ecc. ma per me è quasi ovvio evidenziare l’atteggiamento della gente, criticarlo, rimarcarlo e farci addirittura dei post. Mi diverto con poco, che volete farci ?

Vivo perpetuamente come se fossi un telespettatore che guarda la tv. Per me non c’è differenza fra ciò che mi propina la “scatola magica” e la gente incontrata per strada. Osservo comunque e, ultimamente, cerco di giudicare il meno possibile. Criticare lo trovo scontato e ti metto la croce addosso solo se mi hai deluso più di una volta (spesso l’apparenza inganna, ma quando uno/a ti fa incazzare tre-quattro volte, allora è sacrosanto prendere strade diverse).

In queste ferie mi è capitato di farmi una mega camminata in montagna. Sono stato sul Corno d’Aquilio, una località sopra Sant’Anna di Alfaedo, in piena provincia veronese. Siamo al confine tra Valpolicella e Lessinia, parliamo di posti stupendi, anche se spesso io dico di non sottovalutare il mio amato Monte Baldo.

Non ho fatto chissà quante escursioni in vita mia, ma una delle cose che ho maggiormente apprezzato delle passeggiate in montagna è che sussiste la regola non scritta di salutare le persone che incroci. Età, sesso, nazionalità, ecc., non contano nulla, l’importante è salutare, anche se, come nel mio caso, hai la bocca più secca di un fiume in secca. Ci si saluta SEMPRE.

La montagna, quindi, mi consente di apprezzare un aspetto della gente che non esiste in nessun altro contesto: mare, piscine, teatro, cinema, piazze, centri commerciali, strada dove vivi, paese dove vivi, ecc. E’ come se, in montagna, le persone si trasformino in “estremamente freddi” (parlo del Veneto, non so come sia altrove) in “socievoli almeno il minimo sindacale”.

Molti di voi penseranno: cazzo Mobys, come la fai lunga per un “buongiorno” ! Non è solo una mera questione di saluto, è questione di educazione, di cordialità e anche “de ocio“, perchè ci possono essere persone che camminano da sole come me e che potrebbero farti un cenno di difficoltà.

Insomma salutare fa solo bene, non vuol dire che ti prendi la mano con tutto il braccio (questa è la scusa più utilizzata da chi vive con il paraocchi…), non vuol dire che potrei abusare di te, non vuol dire che ci si rivede a valle per farsi una pizza tutti insieme.

La montagna quindi, più della palestra, è salutare. Fai attività fisica, vedi posti meravigliosi e scambi tanti di quei saluti che poi, tornando a casa, puoi scordarti. Sembra paradossale ma mi sono sentito meno solo in montagna piuttosto che in una spiaggia affollata.

Sarò esagerato ma, come pensavo mentre ero in vacanza e mi sguazzavo in piscina, la gente non sa cosa si perde a tenere la porta chiusa agli altri esseri umani. Qua non è questione di accogliere gli immigrati, ma di riuscire a guardare al di là del proprio naso. In queste mie ferie, che oramai volgono al termine, il dialogo più lungo l’ho avuto (ovviamente in inglese) con una simpatica veciota tedesca.

Notavo, altresì, che fra loro tedeschi bastava un nulla per iniziare a chiacchierare. Questo è anche un modo per vivere le vacanze col giusto spirito. Le coppie di italiani ? Per i cazzi loro, chiusi nel loro mondo, diffidenti, per certi versi ignoranti, modesti, tristi.

Ci feci caso soprattutto quest’anno perchè, a differenza di quanto fatto nell’ultimo decennio, in cui fare l’orso, per il Mobys, era una filosofia di vita e prevaleva su tutto e su tutti (tradotto: volevo starmene per i cazzi miei e quindi l’ignorante ero io !), cercai l’approccio (non parliamo di conquiste psico-sessuali, parliamo di semplice dialogo in costume e con la panza al vento) ma, ribadisco, paradossalmente, feci due chiacchiere solo con gente straniera !

Si parla di montagna e non posso non lasciarvi con un video tratto dalla colonna sonora di Into the Wild, uno dei miei pochissimi film (e libri) preferiti.

Società, mi dispiace, sei una specie impazzita ! Quando molti capiranno, sarà troppo tardi…

Scusate gli errori e buon proseguimento di vacanze a tutti !

Ed ecco qualche MIO scatto:

DSCF6883
foto vincenzo mobys
DSCF6904
foto vincenzo mobys
DSCF6910
voto vincenzo mobys
DSCF6923
foto vincenzo mobys
DSCF6930
foto vincenzo mobys
DSCF6890
foto vincenzo mobys
DSCF6892
foto vincenzo mobys
DSCF6891
foto vincenzo mobys

 

 

 

Annunci

3 commenti

  1. Carissimo amico mio, purtroppo sulla noia del mare ci sono arrivato soltanto adesso, a 46 anni. Evidentemente ho una maturazione tardiva da questo punto di vista :-). Il Prossimo anno si cambia. Caorle è meravigliosa ma la parentesi si chiude qua.

    Mi piace

  2. into the wild capolavoro, sia il film che la colonna sonora. Ho notato questa cosa in Austria, ero in un locale al lago di Halstatt, e una coppia di cinesi ha chiesto se poteva sedersi, in un tavolo da quattro, accanto ad una coppia di altri turisti, penso tedeschi. Da lì è stato tutto uno scambio di cortesie, piatti e selfie. Cosa che io sicuramente non avrei mai fatto. Altra mentalità .Cmq, Vine, io al mare mi annoio sempre, non riesco a starci più di mezza giornata. I monti invece…

    Piace a 1 persona

COMMENTA

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...