Ognuno è tossico a modo suo.

Stamattina chiesi all’omino del distributore Q8 se fosse il caso di scrivere due righe, visto che la mia migliore “ascoltatrice”, dopo essere andata forse ad Amatrice, mi disse che non è diventata una pittrice, bensì una produttrice di capi di abbigliamento. Il tizio mi guardò con fare non curante e mi disse un alquanto buddistico “terun, ma vada via el cul, ti e la to Alfa de merda“. Al che gli dissi “Pace e bene“, e procedetti per la mia retta via.

Andiamo a noi (e in bocca al lupo alla carissima Paola ed alla sua Mistery Products®).

In quel tempo rimasi colpito da uno dei tanti meme apparsi su Instagram. Si parlava di “persone tossiche” e l’immagine era la seguente (prego la regia di mandare in onda l’immagine):

IMG_5947

Ma questo sono io ! Ora capisco il motivo dei valori sballatissimi delle ultime analisi del sangue ! Altro che Colesterolo 1X2, trigli…..come minchia si chiamano, ecc. ecc. Ecco cosa era il valore “Toxic” a 2.690 decibel, mentre i valori normali vanno da 100 a 1000 !

Ok, prendiamone atto. C’è chi, un bel mattino, si sveglia dicendo che gli è arrivata la chiamata, chi di sesso opposto, chi leone, chi coglione, ecc. Io mi sono svegliato “tossico”, anche se non lo sono a livello droghistico-stupefacentistico (non ho mai fumato nemmeno un grammo di erba).

Mi lamento continuamente, odio la qualsiasi, mi arrendo abbastanza facilmente, non voglio cambiare, vivo perpetuamente nel passato, invento scuse per non agire. Lo scorso sabato sera, per esempio, sono uscito con una tizia di Verona, e siccome il suo alito mi faceva venire il vomito, le dissi che non avremmo proseguito la serata perché avevo il ciclo e che preferivo tornare a casa da solo. Le diedi un bonus di 50 euro, il Pandoro che i miei titolari mi diedero a Natale, e ci salutammo. Il Mobys ha un cuore grande, diciamocelo !

shutterstock_1102029329

Una domenica, mentre cavalcavo nelle verdi praterie di Caprino Veronese (tradotto vuol dire che stavo passando lo straccio per le classiche pulizie domenicali…), pensavo: io ammetto di avere questi difetti, non servono le analisi del sangue per confermarlo. Sono solo dal 1567, single da quando andava in onda Corrado con “Il Pranzo è Servito”, e l’ultima volta che festeggiai il compleanno in compagnia, fu perché ho portato le sagome cartonate in pizzeria, come stanno facendo in qualche Stadio per evitare di mostrare gli spalti desolatamente vuoti.

Io sono solo in quanto “altamente tossico”, non per colpa di Renzi.

Non mi nascondo dietro a un dito (anche perché sarebbe impossibile, visto la generosa forma della mia panza), io sono così e credo che il carattere non si può modificare quando arrivi alla soglia dei 50 anni. Faccio del male a qualcuno ? Non credo ! Al limite stasera chiederò alla mia ombra.

Tuttavia (perché nella vita c’è sempre un tuttavia…), pensai che, sebbene l’autocritica sia cosa buona e giusta, bisogna anche guardarsi attorno ed evitare di pensare/dire “io sono l’unico difettoso in un mondo di fighi“, perché non è affatto così, almeno dal mio punto di vista.

Io ammetto, ripeto, i miei difetti ma, se vogliamo usare la parola “tossico”, per descrivere degli atteggiamenti non certo salutari/positivi, mi consentirete di dirvi che, dal mio punto di vista, noto tante altre forme di tossicità, le quali magari non sono da meme su Instagram, ma che comunque sono abbastanza presenti e pesanti.

Posso dirvi che per me è tossico chi continua a mandare messaggi solo perché non ha un cazzo da fare, senza badare al fatto che sta entrando a gamba tesa nella tua vita/giornata ? La tua libertà e il tuo sollazzo non coincidono automaticamente e necessariamente con la libertà ed il sollazzo altrui. Spesso vivo il paradosso di ricevere MILIARDI di messaggi inutili ma nessuno si pone il problema di chiedermi “COME STAI ???”. Credo di essere stato uno dei pochi che, durante il periodo del lock-down, ha scritto messaggi a persone che non sentiva da tempo, proprio per chiedergli come stavano vivendo quel periodo brutto e particolare ! Semplicemente questo. Spesso nella vita ci si perde di vista, ma questo non vuol dire che le persone a cui hai voluto bene qualche anno fa, meritano di essere dimenticate definitivamente. Lo so, è ciò che hanno fatto TUTTI con me, ma la mia banca è diversa ! 🙂

Spesso rimpiango l’epoca delle Christmas Card, quando ci si “scatenava” solo per un periodo di tempo limitato e non sempre e soprattutto spesso inutilmente.

Posso dirvi che per me è tossico un Balotelli, che fa montare una polemica enorme nei confronti della curva dell’Hellas Verona per due “buuuuu” ricevuti (sbagliatissimi, per carità) mentre lui, pagato non certo come noi comuni mortali, non ha offerto alcun apporto alle squadre in cui è approdato ? Troppi social e pochi gol.

Tossico è chi mi cerca quando le cose gli vanno a meraviglia, ma che sparisce quando gli girano i coglioni. Non sono un giocattolo, io sono un Amico sempre, così come mi sorbisco le tue (per me assolutamente inutili) performance sessuali, posso ascoltarti quando hai litigato col tuo gatto. La figura dell’amico “quando sto bene”, non mi interessa, così come mi fa incazzare il fatto che tu non ti faccia sentire quando stai partendo per la Giordania, ma ci tieni particolarmente a farti vivo un mese dopo essere tornato e magari anche alle 7.58 di un lunedì mattina !

Tossico è chi mi parla di culi e tette come se fossimo ancora in età adolescenziale, mentre io avevo semplicemente detto che la cassiera indossava sia la mascherina che il caschetto protettivo. Ci vuole parecchia malattia mentale per vedere una pornostar in una donna vestita praticamente da astronauta !

Tossico è chi ti risponde parlando esclusivamente dei suoi cazzi. Tu gli dici che hai cambiato gestore di energia elettrica e lui ti risponde dicendoti “mia cugina l’altro giorno è passata da Adsl a fibra”. Oggi ho un maledetto mal di stomaco; “Mi dispiace, anche io ieri avevo mal di testa”.

In passato nella mia tossicità sono stato definito “orso”, ma quanto sono orso-asociale io e quanto sei falsamente aperto tu, che non hai nemmeno dieci secondi di tempo per guardare uno status di whatsapp ?

Capisco che è uno sport facile ma, invece di continuare ad etichettare gli altri, guardiamo cosa “offriamo” noi. Se una persona mostra il pugno, evidentemente vuol dire che non riceve carezze da parte tua.

Tossico è chi fa quella psicologia che definisco “da riso in bianco”, sfornando perle di saggezza, apprese forse tramite Topolino. E’ gente che ti ricorda che “nella vita bisogna guardare sempre il bicchiere mezzo pieno“, quando tu stai semplicemente dicendo che in quel ristorante fanno una carbonara di merda.

Tossico è chi vede perennemente chi sta peggio di te. Pensiero nobile, per carità, ma se ti sto dicendo che oggi, dopo una pessima giornata lavorativa, sono fuso, sinceramente, in questo momento, a me non frega nulla del fatto che in Africa ci sono i bambini con le mosche in faccia. Sono similari a quelli di prima, ma ti dicono “nella vita bisogna guardare sempre chi ha il bicchiere più mezzo vuoto del tuo“.

Tossico è chi si lamenta di qualsiasi Governo. Ma per chi hai votato ? “Ah io non vado mai a votare, sono tutti corrotti, fanno tutti schifo”. E allora ?

Tossico è chi crede che tu ci sarai sempre e comunque, come amico, collega, dipendente, vicino, confessore, ascoltatore, ecc. Nella vita si cambia continuamente, io non sono quello di sei mesi fa. Non bisogna MAI dare per scontate le persone, anche quelle che si conoscono da vent’anni, anche quelle che avete preso come marito/moglie.

Tossico è chi è sempre sui social network. Su Instagram vedo spesso delle immagini penose, spesso di bambini piccolissimi che soffrono perché nati malformati o hanno delle brutte malattie. Cosa cazzo mostri ? C’è qualcosa di perverso nella mente di parecchia gente. La “spettacolarizzazione della sofferenza” a me non piace affatto, mi dispiace. Quel bambino ha diritto di non essere mostrato al mondo, non può decidere, la sua palesata sofferenza avrebbe un senso solo in contesto di una campagna per la raccolta di fondi per la ricerca.

Tossico è chi sentenzia sulle passione altrui. Ti piace il calcio ? Guarda che le partite sono tutte truccate ! Sei abbonato a Sky ? Perché devi dare soldi a quelle merde ? Hai comprato un videogioco ? Ma non sarebbe meglio un tappeto per il soggiorno ?, Ti piacciono i board-game ? Ma che senso hanno, visto che esistono i videogiochi ? Ti piace scrivere ? Ma ormai o sei Youtuber o non sei un cazzo ! Sei Yuotuber ? No, io preferisco di gran lunga fotografare ! Hai comprato una nuova reflex Nikon ? Vabbè ma per internet basta e avanza l’Android che ho trovato nel pacchetto di patatine.

Insomma, per me è tossico soprattutto chi smonta (o prova a smontare) le passioni altrui. Possiamo discuterle (il pesce ratto può piacere o meno…), ma non emettere un Sommo Giudizio. A me non interessano i video su You-Tube, ma non ho mai detto che coloro che si impegnano a realizzarli sono dei coglioni !

Spesso c’è gente che giudica i tuoi viaggi, ma è la stessa gente che è partita solo in occasione del proprio viaggio di nozze !

La morale di questo post non è “siccome io sono un burberaccio di prima categoria, vi faccio notare che anche voi siete delle merde”. Come ho già detto, io mi tengo i miei difetti, alcuni ovviamente si potrebbero “smussare”, altri no.

Il senso di questo mio post è duplice: da un lato, secondo me, bisognerebbe capire che certi atteggiamenti rappresentano la cartina di tornasole di vostri modi di fare. Ci sono persone schifosamente ed estremamente sensibili, come me, che percepiscono le cose in una maniera diversa rispetto al “normale”. Si parla sempre dei non-vedenti che hanno altri sensi particolarmente sviluppati, ma non facciamo mai un ragionamento analogo su altre “forme di percezione” del genere umano (non sono uno che scrive bene, spero che abbia comunque reso l’idea). In secondo luogo, prima di buttare merda sugli altri, guardiamoci allo specchio. Prima di dire che il tuo amico balla da fare schifo, guarda come balli tu ! Prima di parlare di asocialità degli altri, pensiamo ai “paletti” che ognuno di noi, tossico o non tossico, inserisce nella propria vita.

Chissà, magari un giorno scoprirete che l’hobby del vostro amico è più intelligente di quanto voi avevate immaginato, che quel collega è più simpatico e meno orso di come vi sembrava, che chiedere semplicemente “Come stai ?” ad una persona, anziché propinargli cinque minuti di messaggio vocale, sarebbe anche carino, ma soprattutto anziché leggere l’ennesimo libro/post sul come allontanare le persone tossiche dalla propria vita, cercate di capire se quella persona è davvero negativa o se piuttosto ha bisogno del vostro aiuto !

13 pensieri su “Ognuno è tossico a modo suo.

  1. Sei un genio indiscusso…😂🤣🤣👍… “avevo il ciclo e che preferivo tornare a casa da solo”… sto ancora piegato in due e non oso immedesimarmi nella situazione! Grande Vince👊😜

    Piace a 1 persona

  2. Vince, a me vai bene come sei. Ognuno di noi si trova a fallire. E allora?
    Fanculo i fintoni dietro le maschere! questo di cuore!
    ti dedico il brano che sto ascoltando ora. Ti voglio bene!

    p.s. ops…ho scritto una parolaccia…sarò tossica sfigata?

    Piace a 1 persona

  3. Ci sarebbe molta da dire, ma mi rifiuto di essere tossico.
    Capisco quello che dici, e in molte cose sono d’accordo con te , in altre no.
    Ci sono persone che sanno solo prendere, e quelle sono tossiche e vanno eliminate senza se e senza ma. Poi ci sono persone che hanno difficoltà ad avvicinarsi al prossimo,ma che quando entri nel loro mondo scopri cose fantastiche e quelle vanno aiutate.
    Certo molto dipende da come sei, io, se voglio faccio amicizia anche con i sassi.
    Bell’articolo complimenti.

    Piace a 2 people

COMMENTA

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...