Informazioni su Vincenzo Mobys

Nato a Palermo nel 1972, e dal 2002 residente nel veronese. Buddista (Soka Gakkai), tifosissimo dell'Avellino, fan dei Depeche Mode. Tutto il resto è noia.

Le ciambelle del Mobys.

Mentre cavalcavo sulle verdi praterie venete, incontrai un mio vecchio amico, non satanasso quanto mio fratello ma circa-quasi: trattasi  nientemeno dello Sceriffo della Contea di Bassano del Grappa, Simon Pikarret.

Insieme, io e lo Sceriffo Simon (detto Saimon), abbiamo combattuto contro decinaia e decinaia di sporchi criminali, sbattuti prontamente al fresco e privati dei piaceri della vita, cioè della libertà, del sesso e del risotto all’isolana.

Continua a leggere

Umbria, amore a prima vista.

Si invitano i tifosi ospiti a rimanere nel proprio settore fino a quando le forze dell’ordine non daranno l’autorizzazione ad uscire.

Cosa c’entra questa frase con il post ? Assolutamente nulla ! Il dottore mi disse che soffro di “carenza da campionato”, cioè ho i classici sintomi di una persona che da troppe settimane non assiste ad una gara dove i tre punti in palio sono più importanti delle parole di Salvini. Sudorazione eccessiva, palpitazioni, orticaria, principio di gonorrea: reazioni analoghe a quelle che hanno i mariti quando le proprie mogli gli chiedono, più o meno velatamente, di andare a fare shopping insieme.

Continua a leggere

4K ? Io preferisco il mio bel (mini) Cabinato ! :-)

4K, HDR superiore, Xbox potentissima, “forse fra qualche mese vedremo la nuova Playstation 5 che farà in modo che il pallone tirato fuori da CR7 ti sbatta in faccia“, ecc. ecc.

Continua a leggere

Il gabbiano, la gabbianella e la balena.

Se c’è qualcosa che mi colpisce quanto una minigonna, questa è la coincidenza. No, non sto parlando dei treni ! 🙂 Mi piacciono le coincidenze intese come “segno del destino”, del fato, ciò che succede proprio mentre sta accadendo anche quell’altra cosa, ecc. ecc.

Continua a leggere

Il mio Natale di PACE.

Mi accingo a partire per andare a trascorrere il Natale in famigghia in terra sicula. E’ già tutto pronto: lo zainetto che contiene un libro di cui leggerò soltanto le prime due pagine, le cuffiette per ascoltare due o al massimo tre canzoni delle “Superpreferite” che ho sempre belle e disponibili su Amazon Music, e tanta voglia di relax.

Continua a leggere

E venne il tempo di recensire le puttane !

E’ l’argomento del periodo, ne parlano grandi e piccini, uomini e donne, politici italiani che Perepè qua qua, qua qua perepè, giornali seri, giornali faceti, ecc. ecc. Il sito escortadvisor è uno dei più visitati nel mondo del web.

dc1c3dd5-7442-4b5a-935e-7c9c7461f96a

Continua a leggere

La qualità del tuo sguardo.

In una delle più belle canzoni di Lorenzo Jovanotti, si ode la frase “se pesassero il mio cuore al chilo, scoprirebbero che pesa esattamente come te“. Si parla spesso del peso del cuore oppure della testa che a volte ne è succube, mentre altre volte decide perentoriamente senza farsi influenzare dai sentimenti.

Continua a leggere

La “Festa dei Morti” che diventa Festa della Vita.

Siamo in pieno ponte di Ognissanti e stamattina, mentre cavalcavo il mio fido branzino, detto Renzino, per le verdi praterie di Caprino Veronese, mi tornarono in mente i ricordi di gioventù, quando il due novembre era più festa dell’uno.

Continua a leggere

Nessuno tocchi la Soka Gakkai.

220px-Sanshokuki2.svg

Carissimi amici, come sicuramente molti di voi sapranno, solitamente evito due argomenti: la religione e la politica. In entrambi i casi, non può (e non deve !) esserci un “pensiero comune”, si sfornano luoghi comuni come se non ci fosse un domani e si finisce con lo schierarsi da una parte e dicendo che gli altri sono delle grandissime merde. Tuttavia oggi mi sento di dirvi delle cose che ho in mente da tempo. Accompagnate a letto i bambini e mettetevi comodi …

Continua a leggere